The Addams Family: semplicemente un cult

La Famiglia Addams venne trasmessa negli Stati Uniti per la rete ABC dal 1964 al 1966. Sembra trascorsa un’eternità, ma i personaggi sono sempre più vivi nell’immaginario collettivo e rappresentano un vero e proprio cult per chi ama le serie tv. Il merito di tanto successo risiede forse nelle tante produzioni che seguirono questa fortunatissima serie, senza contare le super trasposizioni cinematografiche che fecero conoscere gli Addams a tutto il mondo.

La nascita della serie

La serie si ispira alla celebre striscia di fumetti creata da Charles Addams, la quale ebbe un successo clamoroso negli Stati Uniti e condusse i produttori a dare vita a questa serie tv. E’ curioso notare che negli stessi identici anni venne trasmessa un’altra serie tv, quasi uguale agli Addams come soggetto ma molto diversa nelle sfumature. Si tratta de I Mostri (The Monster), una serie adorabile che come gli Addams smise di essere trasmessa nel 1966. Qualcuno parlò di rivalità palese tra le due emittenti americane, in quanto il progetto de I Mostri era già in gestazione dagli anni ’40, ma fu trasmesso, guarda caso, negli stessi identici anni della famiglia Addams. Qualcuno parlò inoltre di volontà di mettere in risalto la differenza sociale, in quanto la famiglia proletaria dei Mostri si antepone alla decadente ricchezza degli Addams, industriali ed ereditieri.

In ogni caso gli Addams sono una delle famiglie più amate di tutti i tempi. I protagonisti della serie sono innanzitutto la coppia di sposi, Gomez Addams, ricchissimo e distinto gentiluomo, perennemente con il sigaro in bocca e con l’hobby di far saltare trenini elettrici e da sua moglie Morticia, emblema della dark lady di classe, sempre vestita di nero, con capelli corvini e con un impeccabile make up. Assieme a loro vivono i figli , la piccola e sadica Mercoledì e il fratello Pugsley.

La trama della serie

La Famiglia Addams vive in un’enorme magione decadente in puro stile vittoriano. La casa ospita lo zio Fester, uno strampalato uomo di mezza età, la nonnina e cugino Itt, un personaggi di cui non si vede il volto ma solo un’arruffata chioma di capelli. Cugino Itt parla una lingua incomprensibile, ma gli Addams sembrano capirlo benissimo. Ciliegina sulla torta è il fido maggiordomo di casa Addams, Lerch, il quale ricorda l’iconica figura della creatura di Frankeistein. Nella villa vive anche mano: una mano mozzata che ogni tanto appare per fare qualcosa o per dare una ‘mano’ in famiglia.

La Famiglia Addams può permettersi di non lavorare, in quanto possiede sconfinate ricchezze. Ecco quindi che i protagonisti possono dedicarsi alle loro stramberie e passare il tempo inventando giochi nuovi, spesso irriverenti e soprattutto dal fascino molto gotico. L’ironia e la comicità della serie sono in ogni caso raffinatissime. Non si tratta di una comicità horror, ma di un fine senso dell’umorismo, che rende le battute più strane e irriverenti indimenticabili e gustosissime. A riprova di questo fatto gli Addams sono entrati a fare parte dell’immaginario collettivo non solo per la loro allure gotica e per le peculiarità dei personaggi, ma anche per il divertimento che scaturiva dalla serie, uno vero spasso per le menti più libere e argute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *