Home » Cinema » Edward mani di forbice: un film cult

Edward mani di forbice: un film cult

Contenuto dell'articolo

Chi di noi non si è commosso guardando questo delizioso film cult degli anni novanta? Stiamo parlando di Edward Mani di forbice, un film entrato a fare parte della storia del cinema. Edward è un movie diretto da Tim Burton nel 1990, con protagonisti gli allora giovanissimi Johnny Depp e Winona Ryder.

La trama del film

Il film inizia con il racconto di una signora anziana al nipotino, il quale le chiede lumi in merito alla nascita della neve. Siamo sotto il periodo di Natale e le vicende si trasportano molti anni indietro, in un paesino degli Stati Uniti molto stilizzato e iconico dell’American Life Style del tempo. Una signora rappresentante dei cosmetici Avon si reca sul maniero che sovrasta la città, desiderosa di trovare nuovi acquirenti, ma si imbatte in una creatura molto particolare e spaventata. Si tratta di Edward, un ragazzo costruito dal padre scienziato che purtroppo era morto di infarto alcuni giorni prima.

Edward e le sue mani

La particolarità di Edward risiede nelle sue mani, costituite da due forbici affilatissime perché lo scienziato non era riuscito a completare l’opera prima della sua morte. La donna, Peggy Bogs, intuisce che Edward è una creatura innocua e lo invita a trasferirsi a casa sua in paese. La famiglia è composta dal marito e dai due figli Bill e Kim, interpretata da Winona Ryder. Una volta vinta l’iniziale diffidenza, Edward viene accolto dalla famiglia e dal vicinato, al quale dimostra la sua abilità come intagliatore di siepi e come parucchiere di grido, acconciando tutte le signore dei paraggi. Nel frattempo, tra Kim ed Edward nasce un tenero amore, a dispetto del fidanzato di Kim, Jim, che odia Edward con tutto il cuore. E proprio l’odio di Jim e l’invidia delle persone porteranno a scombussolare l’esistenza di Edward, il quale viene accusato di furto e di ferimento delle persone. In un crescendo di azione, il film si conclude al castello, dove Edward si rifugia per scappare dalle ire degli abitanti. Kim lo raggiunge e in un ultimo duello Jim ed Edward si scontrano. Jim vola dalle vetrate del castello e Kim, per non fare accusare il suo amato di omicidio torna dal popolo dichiarando che Edward è morto. A questo punto si intuisce che la signora anziana che racconta la storia della neve al nipotino altri non è che Kim e che la neve che scende in paese è pura opera di Edward, il quale intaglia ogni anno un blocco di ghiaccio a Natale per permettere che Kim possa ballare sotto la polvere di neve.

Edward mani di Forbice è un film drammatico ma molto dolce, iniziatore di un filone dark portato avanti dal regista nel corso degli anni. Questo movie segna l’inizio di una collaborazione artistica tra Johnny Depp e Tim Burton che dura fino ai giorni nostri, con titoli quali Alice nel Paese delle Meraviglie ed Ed Wood, solo per citarne alcuni. Il film ha segnato anche la storia d’amore tra i due protagonisti, durata per molto tempo e chiede di essere considerato il cammeo interpretato da Vincent Price (lo scienziato papà di Edward), grandissimo attore di film cult e purtroppo scomparso poco tempo dopo le riprese.

Leggi anche

Film da guardare ad Halloween, adatti anche ai bambini

Contenuto dell'articolo 1 5 film di Halloween da guardare con i più piccoli2 Per gli amanti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *