Se Hollywood guarda alle serie tv: un fenomeno in continua ascesa

Contenuto dell'articolo

Le serie tv americane sono degli incredibili prodotti televisivi, confezionati con cura estrema e caratterizzati da sceneggiature di altissima qualità. Dagli esordi delle tv series degli anni ’60, forse semplici e con argomenti molto diversi, le serie tv moderne hanno subito un’evoluzione incredibile, raggiungendo un pubblico sempre più vasto e fedele. Il merito deve forse essere ricercato nella bontà di questi prodotti, nella capacità di appassionare gli spettatori e nell’offrire un’alternativa semi-cinematografica a chi ama guardare la televisione. Forse questo motivo, unito all’enorme business che definisce le serie tv americane nella nostra realtà ha condotto sempre più star di Hollywood a lavorare nelle serie, alcune volte con piccole parti, altre come protagonisti assoluti. Se facciamo un piccolo passo indietro, possiamo comprendere come fino a qualche anno fa la situazione era completamente capovolta.

Alcuni esempi del passato

Gli attori che non erano ancora famosi si dedicavano a qualche parte nelle serie tv e molti sono stati lanciati da questi prodotti verso una carriera cinematografica stellare. Vediamo ad esempio i casi di Jennifer Aniston, che con il telefilm cult degli anni ‘90Friends è entrata nelle case di tutta America per poi dedicarsi al grande schermo. Vogliamo poi ricordare gli esordi di un giovanissimo Jhonny Depp nella seguitissima serie poliziesca 21Jump Street? E ancora le gesta esilaranti di Willy Il Principe di Bel Air, interpretato da uno scatenato ed irriverente Will Smith? Al giorno d’oggi il percorso sembra essersi invertito e le serie tv accolgono attori di grande fama e, certe volte, creano una serie appositamente sulla figura del personaggio che andrà ad interpretarla. E’ questo forse il caso dell’attesissimo Extant, una serie prodotta dalla CBS con la regia di Steven Spielberg, che racconta la storia del ritorno di un astronauta sulla terra, dopo che le sue azioni hanno avuto effetti sconvolgenti sull’intera umanità.

Si vocifera che il ruolo principale, interpretato dalla bellissima Halle Berry le sia stato cucito addosso dagli sceneggiatori di questa attesissima serie. Al di là di questi casi, molti sono gli attori di Hollywood prestati alle tv series. Ultimamente stiamo assistendo ad un’interpretazione da urlo della diva Jessica Lange nel discusso American horror Story, per il quale ha vinto un Emmy come migliore attrice protagonista. Avevamo forse qualche dubbio? Nella serie apocalittica The LeftLovers assisteremo all’interpretazione dell’adorabile Liv Tyler, mentre Billy Bob Thornton sarà co-protagonista nell’avvincente trasposizione televisiva di Fargo, tratta dal movie di successo dei fratelli Coen.

I motivi di tanto successo

Un trend quindi che sta coinvolgendo sempre più attori, fino ad ora impegnati nelle produzioni cinematografiche e ora prestati alla televisione. Un altro caso emblematico della presenza di attori hollywoodiani nelle web series è House of Cards, thriller anta politico interpretato da un grandioso Kevin Spacey. Dopo i successi nel grande schermo, l’attore ha accettato di interpretare il ruolo di protagonista in questa amatissima serie e quindi di virare la propria carriera in questa direzione. Le ragioni di queste scelte possono essere molte ed eterogenee. Sicuramente conta la qualità del prodotto, in quanto attori rodati non si presterebbero ad interpretare ruoli in series di scarsa qualità. Poter recitare in serie televisive amatissime e di grande livello qualitativo rappresenta probabilmente un valore aggiunto per la loro carriera, oppure un’avventura provvisoria che qualche spirito audace desidera mettere in pratica.

Leggi anche

Gomorra 3: ecco quando inizierà ufficialmente la terza stagione

Contenuto dell'articolo 1 Gomorra 3: gli italiani e le serie tv sulla mafia1.1 Anticipazioni e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.