Home » Cartoni Animati » 30 anni di Tartarughe Ninja

30 anni di Tartarughe Ninja

Contenuto dell'articolo

Esce l’ultimo capitolo delle tartarughe più movimentate del mondo: Teenage Mutant Ninja Turtles. Diretto dal visionario Jonathan Liebesman, questo film racconta il ritorno delle quattro tartarughe Ninja Michelangelo, Raffaello, Leonardo e Donatello, all’azione per difendere la terra dal cattivissimo Shredder, che con il suo Clan del Piede sta mettendo a ferro e fuoco l’intera città. Il tutto si svolge con l’aiuto della giornalista April, interpretata da una bellissima Megan Fox. Questo capitolo contiene tutti gli ingredienti tipici dei cartoni, ma amplifica notevolmente la parte marziale e di combattimento. Il regista, grande amante delle tecniche di combattimento asiatiche, ha voluto infatti approfondire l’argomento, facendo volteggiare le sue tartarughe con mosse perfette e assolutamente ispirate alla tradizione. Ecco che le tartarughe ninja sono dei veri e propri combattenti, ognuna con le sue armi speciali ma accomunate da una leggerezza fuori dal comune!

L’origine e l’evoluzione delle Tartarughe Ninja

Se pensiamo all’evoluzione che questi personaggi hanno subito nel corso del tempo non possiamo che rimanere a bocca aperta. Le tartarughe ninja nascono, infatti, come una strip , con pochissimi mezzi e distribuita per caso nella periferia di New York City. Era il 1984 quando Peter Leird e Kevin Eastman disegnavano le tartarughe, autoproducendosi anche nella distribuzione. Un esordio difficile, portato poi nello schermo dalla serie di cartoni animati che tutti noi conosciamo.

Le quattro tartarughe hanno accompagnato generazioni di bambini con le loro avventure., proponendosi come cartoni animati forse più adatti ai bambini ma ugualmente adorati dalle bambine del tempo. I dialoghi erano davvero spassosi, in quanto nei cartoni delle tartarughe ninja c’era una grande dose di humor. La pizza, le armi ispirate ai guerrieri ninja come le stelline rotanti, le spede, le tutine in lattice e la bandana sulla testa hanno segnato un’epoca, portando le tartarughe ninja a diventare dei personaggi universalmente riconosciuti. Il merchandise ha poi fatto il resto, perchè negli anni ’90 moltissimi erano gli oggetti ispirati alle tartarughe guerriere. Che dire poi dei costumi di carnevale! Alcuni anni hanno visto tutti i bambini mascherarsi da tartarughe ninja!

Le Tartarughe oggi

I cartoni animati hanno seguito la loro evoluzione trasformandosi in galattici colossal per la tv, fino a giungere a questa produzione statunitense dedicata a chi ama le tartarughe più famose del mondo. Il regista Liebesman ha rassicurato che gli ingredienti classici ci sono tutti, ma a ben vedere il trailer, le tutine in lattice sono scomparse, per fare posto ad una mise più moderna. Incredibilmente spaventosa è la mole del cattivissimo Shredder, vestito con una corazza nera e dotato di artigli metallici al posto delle mani. Non c’è che dire, le tartarughe dovranno impegnarsi a combattere il male, ma sicuramente sapranno salvare ancora una volta la città e l’intera umanità dalle forze del male, per concedersi poi una meritata pizza in tutto relax. 30 anni sono quindi trascorsi dalla nascita di questi personaggi. L’affetto del pubblico è rimasto immutato e, chi si ricorda i cartoni animati saprà apprezzare anche questa versione piuttosto futuristica, sicuramente contemporanea nella scelta degli ambienti, nella sceneggiatura e dei costumi che le quattro tartarughe indossano per salvare il mondo.

Leggi anche

Le Winx diventano ecologiche!

Contenuto dell'articolo 1 La trama del film animato2 Una morale ‘ecologica’ Sono trascorsi ben dieci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *